Salta al contenuto della pagina


Laboratorio LSA

Laboratorio LSA

Laboratorio di Scienze dell'Antichità

Scelte rapide: Versione italiana | Accessibilità | Menu principale | Approfondimenti sezione | Contenuto della pagina |



Contenuto pagina

Home » Attività di Ricerca » Storia, Epigrafia e Lessicografia

Storia, Epigrafia e Lessicografia

Il Laboratorio è stato caratterizzato fin dal suo sorgere da intenti di interdisciplinarietà che l’iniziale filone di ricerca legato ai temi della colonizzazione greca in Occidente ha particolarmente favorito: produzione 'storica' in questo settore è la BTCGIBibliografia Topografica della colonizzazione greca in Italia e nelle isole tirreniche, collana fondata G. Nenci e G. Vallet nel 1977 con lo scopo di fornire un censimento dei siti dell’Italia peninsulare e insulare nei quali sia attestata la presenza dell’elemento greco, corredato da esaustivi apparati sulle fonti storiche, epigrafiche, archeologiche e bibliografiche. Naturale proseguimento e arricchimento del filone di ricerca è l’indagine sul tema delle convivenze etniche, degli scontri e dei contatti di culture in Sicilia e Magna Grecia, inaugurato in questi anni da Carmine Ampolo.

Dal 2001, inoltre, le ricerche lessicografiche - per le quali il Laboratorio aveva ottenuto finanziamenti Ministeriali già dagli anni Novanta - si sono completamente rinnovate, integrandosi con le molteplici attività storiche ed epigrafiche svolte in collaborazione con il LILA e con prestigiose sedi accademiche. Ne sono testimonianza:

Dal 2001 il Laboratorio organizza insieme al LILA ricerche e seminari di studio sulla riflessione storiografica moderna sul mondo antico, con l’obiettivo di rendere maggiormente accessibili le opere sul mondo antico di studiosi del passato.

  • Nel 2002 sono stati istituiti i «Seminari internazionali di Studi 'Arnaldo Momigliano'», il primo dei quali, dedicato ad Aspetti dell'opera di F. Jacoby, è stato pubblicato nel 2006 e riedito con fondamentali aggiornamenti nel 2009.
  • Sono poi in corso di pubblicazione gli indici tematici di due delle più importanti opere di Ettore Pais: E. Pais, Storia delle Sicilia e della Magna Grecia (ed. Torino 1894) e Ricerche storiche e geografiche sull’Italia antica (ed. Torino 1908), e sono stati avviati nuovi studi su altri lavori di Pais e di Alessio Simmaco Mazzocchi.

Negli ultimi anni sono state, infine, potenziate le ricerche epigrafiche accanto ad un’utilizzazione maggiore delle risorse tecnologiche e delle applicazioni scientifiche:

  • Nel 2001, grazie ad una iniziativa promossa da Carmine Ampolo, le tavolette di bronzo da Entella, protagoniste dagli anni Settanta di una intricata vicenda di esportazione illegale e di recupero, sono state oggetto di una Mostra Documentaria organizzata presso la Scuola Normale Superiore e poi esposta in altre sedi in Italia e all’estero per l’interesse suscitato dalla rivisitazione storica, archeologica ed epigrafica dei reperti.
  • Come già per Entella, anche per Segesta, le iscrizioni greche e latine recuperate nel corso delle campagne di scavo fino agli anni ‘90 sono state regolarmente segnalate nelle Relazioni Preliminari pubblicate sugli «Annali della Scuola Normale Superiore» e negli Atti delle Giornate di Studi sull’Area Elima. Una delle principali acquisizioni dei recenti scavi, ripresi dal 2001 nel bouleuterion e nell’agora di Segesta, è rappresentata dalle numerose iscrizioni greche e latine, rinvenute in situ o reimpiegate in edifici medievali.
  • Anche le indagini nella città magno-greca di Kaulonia hanno offerto l’occasione di una rilettura del corpus epigrafico finora noto, con iscrizioni edite nel secondo volume della serie Kaulonia. Si tratta di iscrizioni greche, alcune delle quali provenienti dagli scavi in corso, oltre ad un’importante dedica in lingua osca che permette di identificare la divinità venerata nel santuario di Punta Stilo.

Le nuove attrezzature fotografiche digitali ad alta risoluzione, in uso al personale specializzato del Laboratorio, hanno consentito, per tutte le iscrizioni in oggetto, di effettuare nuove e più chiare letture, essenziali ai fini delle nuove edizioni dei testi. 



powered by DBSite - Liberologico Content Management System